Ambasciata della Repubblica di Moldova nella Repubblica Italiana

Notizie

Messaggi chiari di sostegno per la Repubblica di Moldova

Chisinau, 24 novembre /Moldpres/. Durante la visita di lavoro effettuata a Roma il 23-24 novembre u.s. il Viceprimo-ministro Iurie Leanca, ministro degli Affari Esteri e dell’Integrazione Europea, ha avuto incontri con Lamberto Dini, Presidente della Commissione per gli Affari Esteri del Senato, Stefano Stefani, Presidente della Commissione per gli Affari Esteri della Camera dei Deputati del Parlamento italiano, e Riccardo Migliori, Capo delegazione italiana presso l’Assemblea Parlamentare della Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa, comunica MOLDPRES con riferimento alla Direzione mass-media e relazioni con il pubblico del Ministero degli Affari Esteri e dell’Integrazione Europea.

Il Ministro ha informato sulla situazione attuale della Repubblica di Moldova, sugli obiettivi del nuovo Governo per riportare il paese in un quadro di normalità democratica e sul superamento delle conseguenze della crisi economica mondiale. Sono state presentate le priorità della politica estera mettendo in rilievo l’integrazione europea, il capo della diplomazia moldava facendo particolare riferimento all’importanza che la Repubblica di Moldova attribuisce al dialogo con l’Italia sia sul piano bilaterale sia su quello europeo.

Dimostrando una buona conoscenza delle realtà della Repubblica di Moldova, gli interlocutori italiani hanno salutato i cambiamenti prodotti nel nostro paese ed incoraggiato le autorità a continuare la promozione delle riforme, annunciando il sostegno totale dell’Italia in tal senso. A titolo speciale, è stata sottolineata l’importanza della dimensione di cooperazione parlamentare. Apprezzando la volontà politica dimostrata dalle nuove autorità moldave hanno sottolineato l’importanza di ridare, al più presto, una stabilità politica ed economica, creare favorevoli condizioni per gli investimenti, sviluppare dei rapporti normali con gli stati vicini. Gli ufficiali italiani si sono espressi per l’intensificazione della cooperazione della Repubblica di Moldova e le istituzioni dell’U.E. allo scopo di delineare una prospettiva più chiara a questi rapporti. Hanno apprezzato positivamente le comunità moldave soggiornanti in Italia, la cooperazione e l'integrazione nella società, sottolineando che questi elementi costruttivi costituiscono fattori di valore per il consolidamento dei rapporti tra questi due Stati.