Ambasciata della Repubblica di Moldova nella Repubblica Italiana

Notizie

Franco Frattini: Italia è pronta a svolgere "un ruolo cruciale" nella cooperazione della Repubblica di Moldova con l’Unione Europea

Durante la visita di lavoro a Roma, il Viceprimo-ministro Iurie Leanca, Ministro degli Affari Esteri e dell’Integrazione Europea della Repubblica di Moldova, ha avuto oggi un incontro con il suo omologo italiano Franco Frattini.

Iurie Leanca ha sottolineato che la sua visita a Roma é tra le prime che lui intraprende all’estero in qualità di Ministro degli Affari Esteri e dell’Integrazione Europea, a testimoniare l’importanza che la Repubblica di Moldova attribuisce al dialogo con l’Italia sia sul piano bilaterale sia in riferimento agli sforzi generali di europeizzazione. Il Ministro ha parlato delle priorità politiche interne ed esterne dell’Alleanza per l’Integrazione Europea, delle difficoltà incontrate nel processo di democratizzazione del paese e del riportare la Repubblica di Moldova sulla via di uno sviluppo normale. Il suo omologo é stato altresì informato sull’agenda di cooperazione RM-UE ed ha sottolineato che il nostro Stato apprezza fortemente il sostegno dell’Italia in questa direzione.

In seguito, il sig. Ministro Frattini ha dichiarato che segue da vicino gli sviluppi per l’integrazione europea della Repubblica di Moldova e che l’Italia è pronta ad avere "un ruolo cruciale" per il sostegno della cooperazione multidimensionale del nostro Stato con l’Unione Europea. Particolarmente, il Ministro Frattini si è riferito al sostegno che l'Italia può offrire nel processo di negoziazione dell’Accordo riguardante la liberalizzazione del regime dei visti, proponendo come esempio gli stati Balcanici che hanno percorso la via dal processo di facilitazione fino a quello della liberalizzazione del regime dei visti.

Sviluppando le tesi dell’interlocutore, Franco Frattini ha altamente apprezzato le Comunità moldave in Italia, sottolineandone la collaborazione e la mancanza di problemi con le autorità italiane. Per questo motivo, la diaspora moldava potrebbe svolgere un ruolo importante per l’avvicinamento di entrambi gli Stati. Il Ministro ha dichiarato che, prendendo in considerazione questi due elementi positivi, la parte italiana ha deciso di dare avvio ai preparativi, insieme alle autorità di Chisinau, per i negoziati di un Accordo riguardante la protezione sociale dei cittadini moldavi in Italia.

Franco Frattini si è espresso a favore dell’approfondimento e della diversificazione della cooperazione commerciale - economica tra la Moldova e l’Italia. In questo contesto, a breve, a Chisinau sarà organizzato un forum imprenditoriale, al quale è stata già comunicata la partecipazione di importanti rappresentanti d’affari d’Italia.